EMERGENZA PEDOFILIA GIODARCOPOLIS CENTRO ASCOLTO MINORI E FAMIGLIA PROGETTO MALINDI

CENTRO ASCOLTO MINORI E FAMIGLIA

La Giovanna d’Arco Onlus propone un nuovo servizio reso da Avvocati e Psicologi volontari della Giovanna d’Arco Onlus per offrire consulenza e supporto legale e spicologico al minore ed alla sua famiglia per :
1) Ascoltare i conflitti di coppia
2) Invitare a riflettere la coppia e farla ripensare al suo rapporto ed alle cause della crisi al fine di tentare una conciliazione o una mediazione
3) Supportare e sostenere la coppia ed il singolo durante l’iter relativo a separazione e/o divorzio o dichiarazione di nullità del matrimonio canonico
4) Ascoltare il minore ed i genitori nella situazione di crisi della coppia genitoriale
5) Favorire la comunicazione tra genitori e figli
6) Affrontare problematiche emotive, relazionali, comportamentali e relative a disturbi dell’apprendimento di bambini ed adolescenti
7) Ascoltare i minori vittime di abusi sessuali e le loro famiglie
8) Fornire un supporto in caso di violenze e maltrattamenti in famiglia
9) Agevolare l’iterazione tra genitori e figli nelle coppie in cui uno dei genitori non risieda in Italia
10) Fornire il supporto necessario al fine di favorire l’integrazione dei minori immigrati in Italia
11) Fornire tutte le informazioni necessarie al fine di favorire l’integrazione dei minori immigrati in Italia

I primi incontri con i nostri Avvocati e Psicologi saranno gratuiti e volti a valutare la situazione legale e psicologica del minore e/o della coppia e suggeriranno la soluzione migliore volta a risolvere gli eventuali problemi riscontrati.
E’ inoltre possibile usufruire della presenza di educatori e di uno spazio apposito per agevolare l’integrazione genitore – bambino con attività ludiche sia per favorire gli incontri tra genitori residenti e figli minori residenti a Roma.
E’ previsto uno spazio di ascolto specificamente dedicato ai minori vittime di abusi con giochi e con altre forme di allestimento volte a creare un clima accogliente in cui il minore possa esternare quanto accaduto.